FAQ
IngegneriaSoft.com
Architetto.info
Ingegneri.info
Geometra.info
Periti.info
Pregeo.it
Tecnici.it
Visurnet.com
Ayuda Directa
Azione Aiuto
Emergency
Gespra v5.5 - Calc2002 v5.2 - Bilancio v5.2 -
 

 Domande e risposte sull'installazione e l'utilizzo di Calc2002

01 - Esiste un manuale per l'uso della Calc2002?
02 - C'è un limite per gli impegni o le date da ricordare che posso inserire nell'Agenda?
03 - Quando creo una "Data da ricordare" è già spuntato il campo "Adegua la data ...."; che cosa significa?
04 - E' possibile modificare carattere, stile ecc. negli impegni?
05 - Nella schermata della rubrica, ho provato a cliccare sul pulsante per l'invio della mail o sul pulsante con il simbolo di una ragnatela ma non succede nulla, perchè?
06 - Come funziona la ricerca nella rubrica?
07 - Nell'uso della calcolatrice non sono abilitati i tasti numerici? E' giusto?
08 - Nella calcolatrice che funzione ha il tasto con il simbolo di un triangolo?
09 - Come posso effettuare una ricerca veloce del CAP di un Comune di cui non ricordo esattamente il nome?
10 - Ho cercato il CAP del Comune GIOVI (che è in provincia di Salerno) ma mi ha trovato GIOVI in provincia di Genova. E' un errore?
11 - E' la prima volta che uso il bilancio della Calc2002. Come mi devo comportare?
12 - Qual'è la differenza nel Bilancio tra un rapporto di tipo "Generico" e di tipo "Conto Corrente"?
13 - Sto usando il bilancio con un utente e due rapporti. Ho verificato che quando ho iniziato ad inserire i movimenti nel secondo rapporto la tabella delle causali era vuota. E' corretto?
14 - Da un rapporto di bilancio è possibile isolare i movimenti di una singola causale?
15 - Nel Bilancio ho inserito un utente con 3 rapporti. E' possibile avere una sintesi contabile che comprenda i dati di tutti i rapporti del singolo utente?
16 - L'Agenda non prevede la possibilità di memorizzare note, magari suddividendole per categorie?
17 - Se dovessi formattare il disco, cosa devo fare per essere certo di non perdere nulla di quanto inserito nella Calc2002?
18 - E' possibile spostare da un computer ad un'altro il programma senza doverlo reinstallare?
19 - Come mai il programma non mi chiede mai di registrare il lavoro fatto?
20 - Lanciando il programma mi compare il messaggio: "agenda00" è danneggiato e non può essere aperto. Usa il comando Recupera per recuperare questo file. Cosa devo fare?


01 - Non abbiamo predisposto un manuale per l'uso. In quasi tutte le finestre abbiamo però previsto il pulsante Help, cliccando il quale vengono fornite le informazioni per l'utilizzo dei pulsanti o il tipo di dati da inserire.
02 - No. L'unico limite è relativo alla dimensione del file Agenda00 (max. 2 GB) che, anche in caso di un intenso uso, è improbabile raggiungere.
03 - Nelle sezione "Date da ricordare" si possono inserire fatti, scadenze, anniversari, compleanni etc.. La differenza, ad esempio, tra un compleanno ed una scadenza, è che il primo è una ricorrenza perenne mentre la seconda è una scadenza che deve essere riproposta l'anno successivo.
Nel primo caso non è consigliato spuntare il campo "Adegua la data ...." mentre nel secondo caso si.
Con l'inizio del nuovo anno il programma adeguerà automaticamente la data di scadenza al nuovo anno per quelle date il cui campo "Adegua la data ...." è stato spuntato (utile per scadenze tipo bollo o assicurazione auto, tasse ecc.).
04 - A partire dalla versione v3 abbiamo reso disponibile la formattazione dei testi. Pertanto, qualsiasi campo nel quale viene inserito del testo, può essere modificato a piacere (attraverso il menù Formattazione presente nella barra dei menù).
05 - I due pulsanti menzionati consentono di attivare il programma di posta elettronica oppure il programma di navigazione in internet, purchè nella scheda visualizzata siano presenti nella finestra "Telefono-Fax-Email-URL" un indirizzo email (che obbligatoriamente deve avere nella colonna di sinistra il valore "e-mail") ed un indirizzo Web (che obbligatoriamente deve avere nella colonna di sinistra il valore "Web").
06 - Inserire uno o più caratteri nel campo che appare vicino al simbolo della lente; selezionare il tipo per il quale si desidera effettuare la ricerca (Cognome o Azienda) e cliccare sul simbolo della lente. Apparirà l'elenco delle schede presenti in archivio il cui Cognome o Azienda inizia con il/i caratteri inseriti. Cliccando senza aver inserito nulla nel campo ricerca, si otttiene l'elenco completo, ordinato per Cognome o per Azienda.
07 - Si. L'attuale versione della calcolatrice visualizza una tastiera numerica i cui tasti possono essere selezionati esclusivamente attraverso l'uso del mouse. Viceversa, l'uso della tastiera è obbligatorio quando si utilizza la calcolatrice delle espressioni (che si visualizza cliccando sul pulsante "Espressioni").
08 - Esegue la differenza tra due valori e ne calcola la percentuale di incidenza. Ad esempio se volessi sapere la crescita percentuale del fatturato rispetto all'anno precedente eseguo le seguenti operazioni:digitare importo anno precedente
cliccare pulsante delta (simbolo del triangolo)
digitare importo anno corrente
cliccare pulsante = (uguale)ottenendo così la differenza tra i due dati sia in valore assoluto che in percentuale (i due risultati possono essere visti nella strisciata).
09 - Inserisci almeno i primi due caratteri del Comune da cercare e clicca sul pulsante posto a fianco del campo. Apparirà così l'elenco dei Comuni presenti in archivio, il cui nome inizia con i caratteri introdotti, dal quale potrai selezionare quello desiderato.
10 - No. Può capitare che esistono più Comuni aventi lo stesso nome. In questo caso il programma visualizza il CAP di quello che trova per primo in archivio. Nel caso specifico per ottenere il codice corretto è sufficiente impostare la sigla della provincia nell'apposito campo (in questo caso SA).
11 - Innanzitutto è necessario creare almeno un utente, procedendo come segue:
-quando appare il "Pannello di login" del bilancio cliccare sul pulsante "NUOVO UTENTE"
-inserire il nome dell'utente nel campo "Utente"
-inserire una password nel campo "Nuova Password"
-inserire la medesima password nel campo "Verifica Password"
-inserire una breve descrizione nel campo "Rapporto" e selezionare il tipo (Generico o Conto Corrente) nelle caselle dei rapporti che si intendono utilizzare (fino a 6 rapporti)
-cliccare sul pulsante "APPLICA" per rendere attivo l'utente
-viene riproposto il "Pannello di login" dove è possibile selezionare da un menù a tendina l'utente desiderato
-digitare la password dell'utente nel campo "Password"
-cliccare sul pulsante "ENTRA" per iniziare la gestione dei movimenti dell'utente selezionato.
12 - Nel rapporto di tipo "Conto Corrente" è previsto anche il campo della valuta dell'operazione, in modo da poter visualizzare i saldi di conto corrente sia per "Data operazione" che per "Data valuta".
13 - Si. Ogni rapporto è indipendente dagli altri. La tabella delle causali si aggiorna automaticamente dopo l'inserimento dei movimenti, ma comprenderà solo le causali del rapporto attivo in quel momento.
14 - Si, ed è possibile ottenere molto di più. Dalla schermata principale è sufficiente cliccare sul pulsante rappresentato da una lente ed una stampante e si passerà ad un'altra dove è possibile inserire molti criteri di ricerca dei movimenti. Nel caso specifico sarà sufficente inserire la causale desiderata (o selezionarla dal menù a tendina che appare quando si clicca sul pulsante collocato a fianco del campo "causale"), inserire la data di inizio e quella di fine nel "periodo di ricerca", ed infine cliccare sul pulsante rappresentato dalla lente. Si otterrà una lista dei movimenti che soddisfano i criteri di ricerca impostati ed un riepilogo degli stessi raggruppati per causale.
15 - No. Attualmente non è prevista tale funzione. Ogni rapporto è completamente autonomo e non è possibile raggruppare i dati contenuti in più rapporti.
16 - A partire dalla versione v3 abbiamo predisposto un'apposito settore chiamato "Appunti e promemoria". E' ora possibile l'inserimento di note con l'opzione di suddividerle in sei diverse categorie personalizzabili ed abbinabili a sei colori diversi. Nella versione v4 è stata aggiunta anche la possibilità di scadenzare le note.
17 - Fare una copia di riserva dell'intero programma è semplicissimo (e noi lo consigliamo anche in situazioni normali). E' sufficiente copiare l'intera cartella Calc2002_V5x su un supporto esterno (ad esempio su una chiave USB o su un disco esterno). Sottolineiamo che è necessario effettuare la copia dell'intera cartella, e non copiare i singoli files che sono contenuti all'interno. Questo in quanto dentro la cartella Calc2002_V5x vi sono dei files non visibili (particolarmente per la versione Windows) la cui copia è possibile solo se viene effettuata per l'intera cartella. Ricopiando poi la cartella sul disco formattato si potrà continuare ad utilizzare Calc2002_V5x da dove si era lasciato.
18 - Certamente. Nel momento in cui viene decompresso il documento originale, viene creata la cartella Calc2002_V5x dentro la quale è contenuto tutto il necessario per il funzionamento del programma. Non viene installato nulla all'interno del sistema operativo del computer. Pertanto, dopo aver spostato la cartella Calc2002_V5x da un computer ad un'altro, si può lanciare il programma e continuare da dove si era lasciato.
19 - Tutti i dati inseriti vengono automaticamente memorizzati.
20 - Ciò può essere causato da un improvviso blocco del computer. Seguendo le indicazioni riportate di seguito si potrà recuperare il file danneggiato. IMPORTANTE:
Prima di eseguire le indicazioni di seguito elencate fare una copia di tutta la cartella Calc2002_V5x (da eliminare a lavoro concluso).
Per recuperare un file danneggiato:
1- Sulle macchine Windows, premere Ctrl+Maiusc mentre si fa doppio clic sull'icona dell'applicazione "Calc2002v5x". Tenere i tasti premuti fino a che non viene visualizzata la finestra di dialogo "Apri il file danneggiato".
(oppure sulle macchine Mac OS premere Opzione+Command mentre si fa doppio clic sull'icona dell'applicazione e tenere i tasti premuti fino a che non viene visualizzata la finestra di dialogo "Apri il file danneggiato").
2- Selezionare l'archivio danneggiato e quindi cliccare sul pulsante "Apri" per permetterne il recupero dei dati.
3- A questo punto vengono eseguite le seguenti operazioni automatiche:
a- creazione di un nuovo file;
b- rinomina del file danneggiato aggiungendo Vecchio alla fine del nome del file (ad esempio, "Agenda00" viene rinominato in "Agenda00 Vecchio");
c- attribuzione del nome originale al file riparato.
4- Viene quindi visualizzata una finestra di dialogo che riassume i dati relativi al recupero effettuato. Prendere nota di quanto riportato che potrebbe essere utile nell'eventualità di un recupero parziale dei dati contenuti nel file.
5- Dopo aver dato l'OK alla finestra precedente, cliccare sul pulsante annulla della finestra di dialogo "Apri il file danneggiato" nel caso non vi siano altri files da recuperare.
6- A questo punto viene chiesta la password di accesso per l'apertura del programma.
Riutilizzare quindi l'applicazione e, dopo una verifica, eliminare dalla cartella dell'applicazione il file "Agenda00 Vecchio".Se il file danneggiato fosse un'altro (ad esempio Calcbil0), effettuare le stesse operazioni di recupero selezionando il file interessato.

| Home | Info | Prodotti | Download | Contatti | FAQ | Video | ©2000/2010 Infofutura